Libera Accademia Aldo Bargero Libera Accademia Aldo Bargero

La cooperativa sostiene le attività no-profit autofinanziandosi tramite i propri soci per il raggiungimento dei propri fini stabiliti nello statuto.

Socio della cooperativa può diventare chiunque ne condivida gli scopi sociali purché iscritto da almeno due anni alla società Antroposofica.

Libera Accademia Aldo Bargero

La medicina, connessa da una parte ai più intimi travagli della sofferenza umana, rivolta dall’altra alla considerazione della natura da cui trae i suoi rimedi ed a cui appartiene la corporeità stessa dell’uomo, riflette, più di ogni altra arte o scienza, l’atteggiamento della propria epoca e la sua concezione dell’uomo e del mondo.

Verso la metà del secolo scorso, con lo spegnersi degli ultimi bagliori della medicina ippocratica, tramonta una immagine dell’uomo che ha le sue radici nella profondità degli antichi misteri e che aveva alimentato per millenni la conoscenza e la pratica medica.

Si parla oggi a ragione di una crisi della medicina. Le conoscenze particolari sono aumentate a dismisura, lo sviluppo delle possibilità tecniche ha raggiunto un grado tale da suscitare sbalordimento ed ammirazione. Risultati imponenti sono stati raggiunti con l’uso dei nuovi farmaci che in breve hanno praticamente soppiantato tutta l’antica farmacopea.

Ma con l’infallibile logica interiore questi progressi, scaturiti da una conoscenza materialistico-meccanicistica la quale vede nell’uomo il prodotto di una natura totalmente estranea alla sua individualità spirituale, hanno condotto ad una medicina che si va vieppiù allontanando dall’uomo, ad una medicina disumana, che vede nel paziente un caso che si discosta più o meno da un astratto modello medio rilevato statisticamente, ad una medicina che non scaturisce più creativamente dall’individualità del medico, ma tende sempre più a servirsi di esso come strumento intelligente e passivo in un ingranaggio impersonale.

Il sentimento di molti medici, animati dal più sincero desiderio di aiutare, si ribella a questo stato di cose; e con accento accorato si sente ripetere che una vera medicina deve essere basata sulla libertà spirituale del medico e sul rapporto individuale tra medico e malato.

Ma il sistema, sia sotto la forma del dogmatismo scientifico, a cui fatalmente giunge una conoscenza intellettualistica, sia sotto la forma della costrizione della cosiddetta "medicina sociale", che rende spesso impossibile, nell’esercizio della medicina, un vero incontro umano, travolge l’individuo ed afferma sempre più la sua anonima potenza.

Solo una nuova conoscenza, che prospetti in modo spiritualmente valido il problema dell’uomo e del suo rapporto con il mondo, può fornire l’impulso anche ad un rinnovamento della medicina.

L’indagine scientifica attuale si rivolge al mondo quale appare ai sensi: i suoi stessi presupposti la portano ad erigere alla conoscenza dei limiti invalicabili, entro i quali le sfugge la vera natura dell’uomo e dell’universo.

ASSISTENZA MEDICA

Con questo edificio adibito ad ambulatorio medico, la Cooperativa Arcobaleno da la possibilità alla medicina Antroposofica di essere presente ad Oriago.

Si da così continuità al percorso iniziato anni fa dal Dott. Aldo Bargero, precursore in Italia di tale corrente medica.

Già da tempo molte persone hanno dimostrato di apprezzare l’apporto terapeutico ad indirizzo steineriano, rivolto sia a bambini che adulti, rivelatosi un valido supporto nell’ambito di numerose patologie.

Dott. Giorgio Salmaso

Riviera Bosco Piccolo, 84

30032 Oriago di Mira

Tel. 041-5630916

Cell.347-3845540

Senza amore non è possibile giungere ad alcuna conoscenza dell'uomo che possa essere base a fondamento di una reale arte pedagogica. (Rudolf Steiner 1861-1925)