Libera Accademia Aldo Bargero Libera Accademia Aldo Bargero

Il futuro insegnante sarà tra l'altro chiamato a sviluppare:

- la capacità di studiare e osservare, attraverso le conoscenze di base dell'Antroposofia, la costituzione e lo sviluppo dell'essere umano e le relative conseguenze sul piano dell'insegnamento.;

- l'acquisizione di capacità in diverse attività artistiche che sono paticolarmente adaatte a favorire processi di trasformazione interiore e lo sviluppo della fantasia creativa;

- le proprie facoltà nel campo sociale, poiché nella scuola è essenziale il rapporto tra insegnanti, genitori e allievi. Il lavoro in un gruppo come quello degli studenti del Corso può già essere un'occasione di crescita in tal senso.

Libera Accademia Aldo Bargero
notizie

La prima scuola con questo indirizzo pedagogico, le cui basi vennero elaborate da Rudolf Steiner, fu fondata nel 1919 a Stoccarda per i figli dei dipendenti della fabbrica di sigarette Waldorf Astoria. In seguito furono aperte molte scuole soprattutto nei paesi dell'Europa centrale e settentrionale e in quelli anglosassoni; oggi ne esistono più di 900 in quasi tutti i paesi del mondo e nei più diversi ambiti culturali.

Rudolf Steiner, di origine austriaca, fu filosofo, scienziato, sociologo, artista e grande rinnovatore dell'arte pedagogica. La sua concezione dell'essere umano e dell'universo è nota sotto il nome di Antroposofia (conoscenza dell'uomo).

La scuola "Carlo Rizzi" (fondata nel 1991) è un centro internazionale per la formazione degli insegnanti nella pedagogia che si basa sulle ricerche e sul lavoro di Rudolf Steiner.

Gli insegnanti delle scuole steineriane educano secondo una pedagogia che riconosce l'importante connessione tra lo sviluppo fisico, emotivo e conoscitivo: essi sono ispirati dall'ideale di un libero, creativo e responsabile divenire umano.

È sempre più necessario, per la nostra civiltà, formare insegnanti che sviluppino le capacità necessarie per aiutare i bambini e i giovani a crescere in modo sano e a riconoscere e dispiegare tutte le loro potenzialità.

Nell'aspetto relativo alla pratica dell'insegnamento delle varie materie è possibile non solo accogliere gli obiettivi pedagogici, formativi e conoscitivi che tali insegnamenti si prefiggono, ma sperimentare le proprie capacità attraverso le lezioni pratiche che vengono tenute dai singoli partecipanti, all'interno del proprio gruppo, sotto la guida del docente conduttore. Ciò dà loro la possibilità di acquisire non solo una mera conoscenza dei principi della pedagogia steineriana, bensì anche le facoltà attraverso le quali dare un fondamento interiore, fattivo e creativo alla propria azione educativa.

Offriamo questo programma di studi a coloro i quali desiderano perseguire questa vocazione e raggiungere quella disposizione interiore necessaria non solo per educare ma anche per sviluppare buone relazioni con i genitori e con i colleghi. Per questo si dà molto risalto all'aspetto sociale e comunitario dello studio con un gruppo di persone che vengono da varie città italiane ma anche da altri paesi del mondo.

Conoscere indivisualità diverse, la loro cultura e la loro personalità può essere utile per conoscere meglio se stessi e quale sia il proprio compito nell'ambito di uno sviluppo sano della nostra civiltà.

Senza amore non è possibile giungere ad alcuna conoscenza dell'uomo che possa essere base a fondamento di una reale arte pedagogica. (Rudolf Steiner 1861-1925)